Addio alla ragione by Paul K. Feyerabend

By Paul K. Feyerabend

Questo libro di Feyerabend costituisce una dura sfida al razionalismo scientifico che sta alla base degli ideali occidentali di "progresso" e di "sviluppo", le cui conseguenze sono dannose sul piano sociale ed ecologico sono ormai largamente riconosciute.

Show description

Read Online or Download Addio alla ragione PDF

Similar italian_1 books

Guida agli ebook in biblioteca

Molti sanno cosa sono gli publication e hanno sperimentato los angeles lettura in digitale. Non tutti sono consapevoli, però, delle iniziative intraprese dalle biblioteche consistent with promuovere l. a. lettura, anche in questo campo. Se volete conoscere le possibilità del prestito bibliotecario in Italia questa breve guida è un ottimo punto di partenza.

L’impossibile egemonia: L’URSS, il PCI e le origini della guerra fredda (1943-1948) (Biblioteca di testi e studi) (Italian Edition)

Lo scacco strategico subito dal comunismo in Europa dopo l. a. seconda guerra mondiale non fu causato dalla strategia di "containment" messa in atto dagli Stati Uniti - o, almeno, non soltanto -, ma dal persistere di vecchie categorie della cultura politica comunista, risalente al periodo tra le due guerre.

Le menzogne dell’impero e altre tristi verità. Perché la junta petrolifera Cheney-Bush vuole la guerra con l’Iraq e altri saggi

Los angeles tesi centrale del saggio che dà il titolo a questo libro, e che viene qui presentato in prima mondiale, è inquietante: Bush e i suoi conoscevano ciò che stava in step with succedere l'11 settembre e avrebbero intenzionalmente deciso di "lasciarlo succedere", in line with poter scatenare una serie di guerre già da pace programmate e consolidare così le proprie posizioni di dominio politico ed economico all'interno del paese e nel mondo intero.

Additional resources for Addio alla ragione

Sample text

Doar atàt: sä mä privesti cu ochi galbeni. 38 Tigre! Non occorre che tu faccia il grande salto. Basta che mi guardi con occhi gialli. Ovunque io vada, qualunque cosa faccia, i tuoi occhi gialli mi stiano accanto immobili, che io li sorseggi nei bicchieri, che lì morda nei frutti, che li veda sulla copertina di un libro, nella luna, sulla mia coscia sinistra, nel sonno del sabato notte e così via. Indosserò occhiali da sole per via di tanti occhi gialli, mi tirerò la nera coltre del mare sulla testa ma tu non muoverti.

A chi appartengo? Mi rinnegano antenati e genitori. Temporaneamente alleate mi rinnegano le razze, i bianchi, i gialli, i rossi e i neri. Neppure la specie mi riconosce tutta d’un pezzo. E solo quando grido perché sbatto e solo quando il freddo si promana e solo quando il tempo di peccato m ’imbratta - mi chiamano: bella. Mi riconoscono: umana. 31 Rezolv uneori ecuafii Lacomä sunt. i ca ràvnesc §i mi-e pofta de toate. Mä ceartä cä beau §i mänänc bucurii, deznädejdi, laolaltä cu smàntana din urciorul adànc §i cu mämäliga cea calda.

A intrat pädurea §i s-a a§ezat la perete. O veverijl s-a atàrnat de lampa. Zäpada s-a instalat in fotolii. Cätre ziua, a venit §i moartea, sä vadä dacä ordinele ei au fost respectate. Eu dormeam prea adànc ca sä mä pot bucura de frumoasa inscenare. 42 Finale di stagione La finestra restò tutta la notte aperta. La foresta entrò e si posò sul muro. Uno scoiattolo si appese alla lampada. La neve si assestò sulle poltrone. All’alba arrivò anche la morte, a controllare se avevano eseguito i suoi ordini.

Download PDF sample

Rated 4.44 of 5 – based on 5 votes