Alle radici della cavalleria medievale by Franco Cardini

By Franco Cardini

Il guerriero a cavallo, con il suo prestigio anche simbolico, ci perviene dal profondo della preistoria, in termini tanto di valori quanto di pratiche di vita e di combattimento. Dagli sciamani centroasiatici ai guerrieri barbari, dagli dèi nordici ai martiri cristiani, senza dimenticare l'evoluzione dell'allevamento, l'affinarsi delle tecniche metallurgiche, lo sviluppo dell'arte della guerra e le relative "visioni del mondo": se i più lontani presupposti del cavaliere medievale sono rintracciabili nella cultura dei nomadi delle steppe che according to primi addomesticarono i cavalli, l. a. sacralità e los angeles superiore air of mystery che lo circondano persistono ancora oggi nell'immaginario occidentale. Tra storia ed epica, il racconto di un mito millenario e dei suoi perduranti riflessi. Introduzione di Alessandro Barbero. Prefazione di Jean Flori.

Show description

Read or Download Alle radici della cavalleria medievale PDF

Similar italian_1 books

Guida agli ebook in biblioteca

Molti sanno cosa sono gli e-book e hanno sperimentato los angeles lettura in digitale. Non tutti sono consapevoli, però, delle iniziative intraprese dalle biblioteche according to promuovere l. a. lettura, anche in questo campo. Se volete conoscere le possibilità del prestito bibliotecario in Italia questa breve guida è un ottimo punto di partenza.

L’impossibile egemonia: L’URSS, il PCI e le origini della guerra fredda (1943-1948) (Biblioteca di testi e studi) (Italian Edition)

Lo scacco strategico subito dal comunismo in Europa dopo l. a. seconda guerra mondiale non fu causato dalla strategia di "containment" messa in atto dagli Stati Uniti - o, almeno, non soltanto -, ma dal persistere di vecchie categorie della cultura politica comunista, risalente al periodo tra le due guerre.

Le menzogne dell’impero e altre tristi verità. Perché la junta petrolifera Cheney-Bush vuole la guerra con l’Iraq e altri saggi

Los angeles tesi centrale del saggio che dà il titolo a questo libro, e che viene qui presentato in prima mondiale, è inquietante: Bush e i suoi conoscevano ciò che stava consistent with succedere l'11 settembre e avrebbero intenzionalmente deciso di "lasciarlo succedere", in keeping with poter scatenare una serie di guerre già da pace programmate e consolidare così le proprie posizioni di dominio politico ed economico all'interno del paese e nel mondo intero.

Additional info for Alle radici della cavalleria medievale

Sample text

Una celebre epistola di Cassiodoro ci ha tramandato, di queste armi, un’entusiastica descrizione, confermata dai reperti archeologici[5]. Si trattava di belle e formidabili armi, tuttavia lunghe a fabbricarsi e molto care: un elemento che ci aiuta a capire fino a che punto, nell’Alto medioevo, il combattere fosse in via di divenire un fatto d’élite, e d’élite anche economica. Va da sé che, rispetto al mediocre ferro forgiato, indurito a colpi di martello, dei gladii legionari, questo tipo di spada era di gran lunga superiore.

Che tra cavaliere della bassa antichità e cavaliere medievale vi fosse linea di continua e diretta dipendenza, fu sancito fra l’altro da una celebre pagina di Burckhardt, che in verità si appoggiava più ad elementi estetici e letterari (il romanzo «cavalleresco» persiano e l’immagine dei catafratti fornita ad esempio da Eliodoro o da Ammiano Marcellino) che non a un’analisi storica e tecnica della questione. Le due obiezioni basilari che si potrebbero fare e che in realtà sono state fatte a una tesi del genere sono: da un lato la scarsa efficacia della cavalleria pesante da sola anche in età tardoantica, trattandosi di un’arma pensata in rapporto a una cavalleria d’arcieri in accordo con la quale solo poteva operare; dall’altro la presunta precarietà d’uno scontro condotto con le pesanti lance a due mani ma senza l’ausilio d’un punto d’appoggio sicuro per il cavaliere, punto d’appoggio che sarebbe stato naturalmente, dalla metà circa dell’VIII secolo in poi, la staffa.

Diamo uno sguardo d’insieme al cavaliere catafratto. C. tra gli agricoltori del Kwarezm che dovevano difendersi da un popolo nomade di stirpe iranica, i Massageti, e poi proprio fra i nomadi iranici si sarebbe principalmente sviluppato. In effetti, la paura degli arcieri del deserto sembra essere stata la principale ragione per la quale una tenuta in fondo così scomoda avrebbe avuto tanto successo. Questa tesi pare confermata da reperti in tombe del corso inferiore del Syr-Daria. Altri riportano l’origine del catafratto alla Bactriana.

Download PDF sample

Rated 4.49 of 5 – based on 40 votes